L'Olanda virtuale sbarca su SL mediante IENGI

I banchieri olandesi di ING, in collaborazione con la società di servizi metaverse Rivers Run Red, si stanno preparando a creare un'Olanda virtuale all'interno del mondo virtuale di Second Life. Anche se il sito web del progetto OurVirtualHolland non dice quanti sim potrà ospitare, sembra un progetto notevole che includerà architettura olandese, paesaggi, mulini a vento, campi di tulipani e perfino impianti idroelettrici. I residenti potranno possederre terre e attivare business (è un posto progettato per attrarre residenti, non solo visitatori), e l'Olanda virtuale diventerà completa col suo terzo evento di registrazione al sito e di esperienza di orientamento nel mondo virtuale. Il progetto verrà costruito e aperto in diverse fasi, ma ING sottolinea, “Ci aspettiamo che la prima versione sarà pronta in settimane non in mesi”.

ING spera anche di costruire o attirare organizzazioni educative e non-profit, e costruirà anche un museo d'arte che rappresenterà la versione virtuale dei lavori di una vasta collezione di artisti. Il museo avrà anche una sezione per nuovi (presumibilmente virtuali) artisti.

Riguardo le FAQ sul progetto, ING fa inoltre notare alcune cose interessanti a proposito del proprio principale business: “ING sta prendendo seriamente in considerazione il mondo virtuale e sia aspetta che parte delle sue attività future su Internet diventerà tridimensionale.” Per prima cosa “ING cerca di guadagnare una migliore comprensione dei miglioramenti che può apportare ai prodotti ed ai servizi bancari valutando le risposte significative degli abitanti che sperimenteranno ING in Second Life”.

Se questo esperimento include l'apertura di una banca virtuale gestita da ING, potrà avere un'importante ripercussione. Il settore bancario in SL è stato fino ad ora rischioso e poco attrattivo, a causa degli schemi gerarchici e delle promesse di astronomici tassi di interesse. Avere una filiale operativa in Second Life, causerebbe davvero un'ondulazione profonda nell'economia virtuale, come una banca che senza esitazione concede prestiti immediatamente incrementando la velocità della moneta, portando probabilmente all'innalzamento di prezzi per beni e servizi - cosa che avverrà sicuramente nel lungo periodo.

ING desidera che OurVirtualHolland sia progettato in parte dai residenti, e ha reso disponibili un paio di questionari per il pubblico nel proto-blog del sito. La compagnia vuole sapere cose come: Come vorresti che fosse l'Olanda virtuale? E cosa non dovrebbe contenere? Quali attività dobbiamo iniziare ad organizzare? E se otteneste una parte di terra in OurVirtualHolland, che cosa generereste o organizzereste per gli altri abitanti? Che cosa è la vostra prima impressione sul progetto?

E' difficile dire se OurVirtualHolland sarà aperto a chiunque, sarà accessibile solo su invito, come già sta facendo l'isola di Motorati della Pontiac. Sembra comunque un progetto interessante. Aspetteremo per vederne lo sviluppo.

indietro

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-Share Alike 2.5 License.